Ultimi Articoli

foto

23.05.2005

Le “statine” sono inefficaci nella cura dell’osteoporosi

Alcuni anni fa, dati scientifici hanno fatto supporre che le statine, farmaci adoperati ampiamente nel controllo delle ipercolesterolemie, avessero anche una proprietà protettiva contro l’osteoporo...

foto

23.05.2005

L’attività fisica come terapia contro i danni provocati dal fumo

In un lavoro pubblicato sulla prestigiosa rivista Lancet viene ulteriormente confermato come il fumo sia un’importante causa di mortalità globale: i dati dell’OMS per l’anno 2000 attribuiscono ...

foto

23.05.2005

Anche una passeggiata può allungare la vita dei diabetici

Su Archives of Internal Medicine viene riportato uno studio sui diabetici. Anche una semplice passeggiata può ridurre la mortalità: camminando soltanto due ore alla settimana si può già prevenire ...

foto

23.05.2005

Il fitness aiuta gli anziani a combattere la demenza

La civiltà industriale ha visto l’aumento di numerose malattie tra cui, in modo impressionante, la demenza, anche in persone non eccessivamente anziane. Sono in corso numerosi studi che valutano i ...

foto

23.05.2005

L’allattamento prolungato riduce il rischio di insensibilità all’insulina

Un importante articolo di biologia molecolare è stato pubblicato su JAMA in merito alla possibile insorgenza del diabete di tipo I, tipico dell’età giovanile. Sembra, infatti, che prolungare il pi...

foto

23.05.2005

L’attività fisica durante la gravidanza ha un effetto positivo su mamma e bebè

Le future mamme appassionate di fitness possono stare più che tranquille: l’esercizio non solo non nuoce al bebè, ma ha un effetto estremamente positivo sul loro metabolismo. A svelare gli effetti...

foto

23.05.2005

I cerotti alla nicotina non aiutano a combattere il fumo

Sulla prestigiosa rivista British Medical Journal è stata pubblicata una review che prende in considerazione uno studio, durato otto anni, su un grande numero di pazienti che avevano tentato di smett...

foto

23.05.2005

L’obesità aumenta il rischio dell’ictus ischemico cerebrale

L’obesità addominale, tipica dell’uomo, viene indicata come potente fattore di rischio, indipendente da altri fattori, di ictus ischemico cerebrale in ambo i sessi, in tutte le razze e tutti i gr...

foto

23.05.2005

L’acido urico potrebbe provocare l’aumento di peso e l’ipertensione

Alcuni studi ad ampio raggio avevano collegato alti livelli di acido urico ad una iperattività del sistema nervoso simpatico e ad una maggior produzione di insulina ma i rapporti tra questi elementi ...

foto

23.05.2005

L’ansia da farmaco peggiora la qualità della vita

La prestigiosa rivista British Medical Journal affronta il complesso problema dell’assunzione dei farmaci, specie quando i pazienti sono portatori di più malattie croniche e quindi sono costretti a...