23.05.2003

Riconoscimento “DOP” alla vera ricotta magra

Per avere un prodotto magro, poco calorico e poco proteico si ricorre alla ricotta. Ma non sempre il prodotto acquistato risponde alle aspettative. Oggi, infatti, essendo aumentata la domanda dei consumatori, in mancanza di norme italiane ed europee, la ricotta viene fatta aggiungendo anche crema di latte, cioè grasso, che consente una resa maggiore e dà un prodotto più appetibile, cremoso, spalmabile e consistente, ma ingannevole. Per tutelare il consumatore il Ministero delle politiche agricole ha sollecitato alla Commisione europea l’approvazione del riconoscimento DOP europeo per la “ricotta romana” il cui disciplinare prevede che debba essere ottenuta soltanto dal siero di latte di pecore che mangiano erba dei pascoli laziali.