23.05.2005

Pochi carboidrati? Non serve

Partendo dal dato scientifico che gli esquimesi, pur avendo una dieta ricca di grassi e poverissima di carboidrati, non soffrono di malattie cardiovascolari (tutto è dovuto alla dieta ricca di pesce), alcuni ricercatori della Duke University hanno pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition uno studio che dimostra come nella civiltà occidentale la riduzione notevole nella dieta dei carboidrati non abbia effetti positivi. Si viene a perdere infatti una fonte preziosa di energia per i muscoli e per il sistema nervoso sia centrale che periferico: quando si esegue un allenamento ad alta intensità essi diventano indispensabili e una loro carenza diminuisce nettamente la performance. Per ultimo, le diete a basso contenuto di carboidrati fanno sì dimagrire, ma incidono anche sulla massa magra, dato che l’organismo va a cercare energia nelle proteine.