23.05.2009

Overtraining, un problema da risolvere

L’overtraining è uno sbilanciamento tra allenamento e tempo di recupero: questa alterazione conduce ad una diminuzione delle prestazioni: numerosi studi hanno cercato di dimostrare che tra le cause più significative vi era un calo del testosterone, della glutamina o l’aumento del cortisolo. Però nessuna di queste cause è stata considerata consistente e affidabile. Alcuni ricercatori dell’Università di Memphis hanno pubblicato uno studio sul Journal of Applied Physiology riferendo che i recettori dell’adrenalina diminuivano di ben il 30% nei soggetti sovrallenati. Tale studio, condotto con delle biopsie muscolari prima e dopo un tipico allenamento esaustivo, ha confermato appunto la diminuzione della densità dei recettori dell’adrenalina. Il gruppo di controllo non ha dato ovviamente gli stessi risultati. La carenza di adrenalina ha portato ad una diminuzione della forza e ad una relativa diminuzione dellatrasmissione nervosa e della forza di contrazione muscolare. È un campo tutto da scoprire.