23.05.2005

Notizie sull’obesità

Durante il nono Congresso internazionale sull’obesità tenuto a San Paolo del Brasile, numerosi scienziati si sono interessati dei meccanismi che portano all’obesità e hanno formulato delle ipotesi per combattere la stessa. Le più interessanti paiono essere: – Un ormone tiroideo gioca un ruolo fondamentale nel controllo del peso poiché attiva processi chimici che aumentano il metabolismo. – L’aminoacido “istidina” può aiutare a diminuire notevolmente l’appetito: chi ha una dieta ricca di questo aminoacido sembra mangiare di meno. – I soggetti ai quali sono somministrati integratori di acido linoleico coniugato (CLA) hanno livelli di metabolismo più alti, massa magra aumentata e poco grasso corporeo. – Integratori a base di caffeina e nicotina aiutano ad aumentare il livello metabolico e a perdere peso. – Utilizzare marijuana e simili, a basse dosi, aumenta l’appetito e stimola l’aumento di peso. – L’integrazione di calcio ha un modesto, ma significativo, effetto nel ridurre la lipogenesi e aumentare la lipolisi: questo significherebbe un mezzo per diminuire la massa grassa. – Utilizzando efedrina in aggiunta alla caffeina si può perdere peso e mantenerlo stabile per circa un anno. – Alcune sostanze presenti nel tè verde aiutano il corpo a bruciare il grasso.