23.05.2011

L’IGF-1 riduce la sensibilità all’insulina e aumenta la formazione di radicali liberi nelle cellule grasse

Molti Bodybuilders assumono integratori a base di ormone della crescita per aumentare la massa muscolare e diminuire il grasso corporeo. L’ormone della crescita lavora principalmente stimolando la produzione di IGF-1 nel fegato e in altri tessuti. Ricercatori giapponesi della Kobe University hanno scoperto che trattando cellule in vitro con IGF-1 diminuisce la sensibilità all’insulina e aumenta la produzione delle specie di ossigeno reattivo (ROS). I ROS sono agenti chimici altamente reattivi chiamati radicali liberi che causano la distruzione delle membrane cellulari, dei vasi sanguigni e del DNA. L’uso di ormone della crescita a lungo termine potrebbe avere degli effetti collaterali seri. Le cellule grasse secernono gli ormoni che influenzano il metabolismo nel corpo. La distruzione del DNA potrebbe causare depressione del sistema immunitario, infiammazione sistemica e morte prematura. Abbiamo comunque poche prove riguardo alla sicurezza dell’ormone della crescita. (Growth Hormone & IGF Research, 20: 212-219, 2010)