23.05.2005

I falsi benefici e i veri pericoli del Clenbuterolo

“Il clenbuterolo, farmaco specifico per la cura dell’asma, aumenta la massa muscolare e diminuisce il grasso corporeo; per questo è stato dolosamente adoperato dai bodybuilder e dagli atleti professionisti. Una serie di studi del U.S.A. Department of Animal Science, pubblicati su Medicine and Science in Sports and Exercises, hanno espresso seri dubbi sulla sicurezza di questo farmaco e sui benefici che se ne possono ricavare nella performance sportiva. Il più recente studio ha esaminato gli effetti del clenbuterolo combinati con un programma d’allenamento di resistenza. Il farmaco somministrato per 8 settimane diminuisce il volume del plasma. L’allenamento corretto aumenta normalmente il volume del plasma, migliora la regolazione termica, la performance cardiaca in termini di gittata sistolica e la circolazione. Il farmaco aumenta la pressione del piccolo circolo nei polmoni, fatto che comporta un grosso impegno negativo sul muscolo cardiaco. Il clenbuterolo non è quindi un buon dopante, bensì una pericolosa sostanza se utilizzata per scopi diversi da quelli indicati dalla farmacopea tradizionale.”