23.05.2003

Gli ingredienti erboristici devono fornire garanzie di sicurezza

Tutti gli ingredienti erboristici usati negli integratori alimentari devono presentare una composizione compatibile con un’azione salutistica e non terapeutica e soprattutto devono fornire garanzie di sicurezza. A tal fine il Ministero della Salute ha emesso una circolare con la quale si impone alle case produttrici di notificare l’etichetta di composizione e la scheda tecnica degli integratori alimentari contenenti soltanto erbe o piante considerate benefiche per la salute. Di alcune erbe, come citrus aurantium, iberico e gingko biloba, devono essere fornite anche indicazioni per quanto riguarda le avvertenze e i limiti di assunzione. È invece vietato l’impiego della stevia rebaudiana. Non sono soggetti alla procedura di notifica gli integratori che contengono the, camomilla, ecc.