23.05.2007

Ancora sulla dieta mediterranea

La rivista Annales of Reumatological Disease ha pubblicato un ampio lavoro condotto da ricercatori svedesi che hanno rilevato che pazienti portatori di artrite reumatoide sottoposti a dieta mediterranea, cioè ricca di olio di oliva, frutta, verdura, pesce e carne magra, avevano una diminuzione del dolore alle articolazioni, una minor incidenza dell’infiammazione e dell’attività della malattia, sicuramente superiore ai gruppi di controllo. È stata anche dimostrata una sensazione di maggiore “vitalità” e una riferita migliore forma fisica. Pur nella necessità di ulteriori indagini, è confermato che l’alimentazione sia importante anche nelle malattie di tipo sistemico.